[mk_page_section bg_image=”https://www.nidoinsideout.it/wp-content/uploads/2021/03/IMG_0108.jpeg” bg_position=”center center” bg_repeat=”no-repeat” video_opacity=”0″ min_height=”519″ full_width=”true” padding_top=”0″ padding_bottom=”0″ visibility=”hidden-sm” sidebar=”sidebar-1″]
[/mk_page_section]
[mk_image src=”https://www.nidoinsideout.it/wp-content/uploads/2021/03/IMG_0108.jpeg” image_size=”full” align=”center” margin_bottom=”0″]
[mk_fancy_title color=”#ffffff” size=”59″ force_font_size=”true” size_smallscreen=”55″ size_tablet=”55″ size_phone=”35″ font_weight=”400″ letter_spacing=”5″ margin_bottom=”0″ font_family=”none” align=”center”]LE USCITE DIDATTICHE[/mk_fancy_title]
[mk_padding_divider size=”29″]

Il Nido Scuola InsideOut si apre al territorio e, in continuo dialogo con esso e con le realtà che lo circondano, riflette, scopre e si appropria degli spazi, plasmandoli e ripensandoli a misura di bambino. Le città sono un luogo spesso poco frequentato dai bambini, sconosciuto, da visitare solo in alcune occasioni speciali.

L’atto del conoscere è atto educativo e, tramite l’incontro con le realtà che ci sono vicine, come la piazza dell’Arco della Pace, il Parco Sempione e le realtà produttive, l’acquario, la biblioteca, i musei e le mostre, ma anche le strade, il mercato, le fontane, il Castello Sforzesco, il bambino si apre a una nuova scoperta e ad un ampliamento della propria tavolozza di colori e delle proprie risorse immaginative, imparando ad “autoregolare” atteggiamenti e comportamenti in contesti diversi.

Questa è una condizione che ha molta rilevanza nella costruzione delle identità e del senso di appartenenza che i bambini chiedono di costruire insieme agli adulti, una problematicità molto attuale, legata alla scarsa possibilità di esplorare, vivere e significare lo spazio della collettività.

In questi nuovi contesti la Scuola può e deve assumersi il compito di educare il bambino futuro cittadino delle città, dell’Europa e del mondo, partecipando così al dibattito più complesso, ma anche fondamentale, per il futuro della nostra società.