LE ATTIVITÀ

LABORATORI ESPERIENZIALI E ATELIER

Il nostro progetto pedagogico è basato sull’esperienza della didattica laboratoriale e vede l’atelier come luogo formativo dove i bambini possono sperimentare le loro idee e curiosità in modo creativo.
Al Nido è presente la nostra Atelierista della Natura, biologa di formazione che si occupa di approfondire con i bimbi, in piccoli gruppi, tutti gli aspetti legati alla natura, in un gioco di osservazione, scoperta ed elaborazione.
Una risorsa preziosa è il nostro cortile interno, progettato per offrire un’avventura quotidiana con la natura e per poterne seguire le trasformazioni durante le differenti stagioni.
I laboratori per i più piccoli sono impostati sulla meraviglia e la scoperta grazie ad un’esperienza che li coinvolgerà completamente: toccando, manipolando, componendo, scomponendo e sperimentando differenti materiali.
I bimbi più grandi impareranno ad esprimere la propria creatività utilizzando materiali che vengono direttamente dalla natura.
Le attività comprendono: il disegno e la manipolazione delle differenti texture con foglie e cortecce, disegni con materiali naturali, stampini colorati ricavati dalle verdure e molto altro ancora.

CORSO DI AVVIAMENTO ALLA MUSICA

L’obiettivo è favorire la crescita di generazioni capaci di ascoltare e capire la musica, di comunicare musicalmente, di improvvisare, di fare musica nelle loro famiglie e con i loro amici”.

E. Gordon

I primi tre anni di vita del bambino costituiscono un momento speciale per il suo sviluppo cognitivo.
La ricerca sulla plasticità neuronale del cervello umano ha dimostrato come già dalla nascita il bambino è in grado di scoprire e riconoscere in modo istintivo e spontaneo la ricchezza dei modi in cui i suoni si organizzano.
L’ascolto fin dalla più tenera età di musica cantata con sillabe neutre e l’uso di un setting curato e attento alle esigenze del bambino, facilitano l’apprendimento musicale e sostengono la crescita cognitiva e affettiva.
L’esplorazione libera della musica attraverso il corpo, i canti e il dialogo musicale guidano il bambino verso uno sviluppo armonioso della musicalità e del pensiero musicale, definito da Gordon audiation.
Il Nido InsideOut propone corsi di avviamento alla musica in piccoli gruppi, a cura di Elena Costa, Insegnante Certificata Audiation Institute.
La Music Learning Theory, teoria dell’apprendimento musicale, propone un avviamento alla musica secondo processi analoghi all’apprendimento della lingua materna.
Attraverso la voce e il movimento, Elena guida i bambini nell’acquisizione di un vocabolario di suoni che verrà dapprima ascoltato, poi imitato, fino a giungere all’assimilazione della sintassi musicale, ovvero la capacità di percepire stabilmente il centro tonale di un brano e la sua pulsazione ritmica.

ATTIVITÀ DI LETTURA, NARRAZIONE E DRAMMATIZZAZIONE DI UNA STORIA

“Leggimi subito, leggimi forte
Dimmi ogni nome che apre le porte
Chiama ogni cosa, così il mondo viene
Leggimi tutto, leggimi bene
Dimmi la rosa, dammi la rima
Leggimi in prosa, leggimi prima”

Bruno Tognolini,
poeta e scrittore

Noi aderiamo al progetto Nati per leggere che dal 1999 ha l’obiettivo di promuovere la lettura ai bambini sin dalla nascita.
Recenti ricerche scientifiche dimostrano come leggere con una certa continuità ai bambini in età prescolare abbia una positiva influenza sia dal punto di vista relazionale (è una opportunità di relazione tra bambino e adulto), che cognitivo (si sviluppano meglio e più precocemente la comprensione del linguaggio e la capacità di lettura).
Grazie all’approccio precoce, si consolida nel bambino l’abitudine a leggere, che si protrae nelle età successive, trasformando i libri e la lettura in fedeli compagni e amici di crescita inseparabili.
Le attività di lettura, narrazione e drammatizzazione di una storia stimolano inoltre la capacità di ascolto, sviluppano l’attenzione, dilatandone i tempi, e il linguaggio, arricchendo il vocabolario.
Inoltre favoriscono la creazione di immagini mentali e di collegamenti tra i vari aspetti della storia, affinano la capacità di leggere le immagini, la capacità di comprensione e rielaborazione, nonché l’arte di raccontare. Infine stimolano la creatività.
L’adesione al progetto prevede diverse uscite alla Biblioteca del Parco Sempione per ascoltare delle letture e per conoscere nuovi libri, diversi da quelli del Nido.

LABORATORI DI EDUCAZIONE ALLA TEATRALITÀ

I laboratorio di educazione alla teatralità sono ideati e organizzati da Silvia Premoli, specializzata con lode in “Scrittura e arti drammatiche” e fondatrice di “La Piuma Magica, Teatro e Fantasia”, con un’esperienza decennale in Educazione alla Teatralità per la prima infanzia, “Educare alla teatralità” significa incanalare la teatralità spontanea dei bambini in divertenti percorsi guidati.
L’attenta supervisione dell’educatrice permette ai bambini di sentirsi liberi di esprimere con il corpo, con la voce e con le idee tutto quel che vogliono, senza giudizi, senza parti da imparare a memoria e senza ansia da prestazione per recite o spettacoli.
Nel laboratorio  ci si butta a capofitto e si entra con un salto, come nel rifugio del Bianconiglio di Alice.
Per partecipare vanno abbandonati i preconcetti e i timori: il mondo del teatro è un luogo a parte dove ci si diverte e ci si accetta per le proprie diversità e dove le regole le detta la fantasia.

Fare Teatro:
Favorisce il benessere psico-fisico
Stimola la creatività, la fantasia, l’immaginazione e la socializzazione
Incoraggia la scoperta di sé e delle proprie potenzialità
Aiuta ad avere fiducia nelle proprie capacità
Permette di esprimersi liberamente secondo i propri modi e i propri tempi
Incoraggia alla scoperta della realtà attraverso il gioco teatrale
Aiuta a scoprire, attraverso il gioco, l’espressività del proprio corpo e dei differenti linguaggi ad esso connessi

Attraverso il “gioco di finzione” i bambini giocano, improvvisano, ridono, incontrano personaggi magici, si stupiscono, rimangono a bocca aperta e soprattutto si divertono.
Sono loro, infatti, i protagonisti attivi di ogni storia e il loro contributo alla trama è fondamentale. Grazie alle loro idee e ai loro spunti il laboratorio prende forma propria: non esiste infatti un laboratorio identico ad un altro!

ACQUATICITÀ

Il corso di acquaticità è organizzato da ottobre a maggio in collaborazione con la Palestra Tonic di Via Giulio Cesare Procaccini 36, Milano.
Per questioni organizzative il corso non fa parte dell’offerta formativa, ma ha un costo a parte ed è facoltativo.
Le lezioni di acquaticità hanno cadenza settimanale. Il rientro al nido è previsto prima dell’ora di pranzo.
Il corso è un’esperienza che mira di mantenere viva la naturalezza e confidenza con l’acqua che i bambini hanno fin dalla nascita attraverso il potenziamento delle loro capacità innate, come l’abilità di comprensione, concentrazione e coordinazione motoria.
I bambini sono accompagnati dalla nostra acquamotricista Tiziana Bosco, trasportati con un pullmino privato alla piscina, dove si trova una vasca didattica calda adatta ai più piccini.
I dettagli del corso vengono comunicati con l’inizio del nuovo anno educativo.